A ognuno di noi sarà capitato una volta di rimanere fermi con l’auto per colpa di una foratura di una ruota. Il cambio della ruota è un procedimento abbastanza facile, basta possedere solamente gli strumenti giusti e un minimo di capacità.

Prima di tutto bisogna assicurarsi di avere con se gli strumenti necessari per smontare la ruota:

  1. Chiave esagonale
  2. Cric

E’ consigliato di indossare un paio di guanti e sistemare sulla strada il Segnale Mobile Triangolare di Pericolo 

Assicuriamoci subito di aver tirato il freno a mano. Successivamente, se possibile, posizionarsi con l’auto su una superficie piana. Se non è possibile, bisogna posizionare dei cunei dietro le ruote, in modo da assicurarsi che l’auto non si muova.

Collocare il cric sotto il telaio in vicinanza alla ruota da sostituire. Svitare successivamente i bulloni della ruota, usando la chiave esagonale fornita in dotazione. In alcune situazione può essere necessaria una certa forza, se proprio non si riesce con le mani, servirsi del peso del corpo appoggiandosi con un piede.

Una volta allentati i bulloni, possiamo iniziare a issare l’auto con il cric. Sollevarla giusto per rimuovere il copertone. Garantirsi che l’auto sia ben stabile e che si sollevi perpendicolare al terreno.

Sollevata l’auto possiamo continuare con la rimozione dei bulloni e l’estrazione della ruota forata. Può capitare che la ruota rimanga attaccata al telaio e che si faccia difficoltà a rimuoverla. In questo caso, provare a colpire la gomma su più lati per favorirne l’estrazione.

Estratta la ruota, possiamo procedere con l’inserimento della sostitutiva. Il procedimento è molto simile, bisogna però porre attenzione ad alcuni dettagli. Posizionare i perni del telaio in corrispondenza dei fori della ruota. Avvitare i bulloni senza però stringerli completamente (il serraggio va completato una volta che la ruota è di nuovo a terra). Evitare di stringere un bullone singolarmente , ma avvitarli tutti un po’ alla volta simultaneamente. Riposta l’auto a terra, rimuovere il cric, riporre gli strumenti utilizzati e il gioco è fatto.

CONTATTA A-CRACCHIOLO