Agosto Scotta al Volante

Si sa che con l’estate torna la voglia di viaggiare, andare, prendere la macchina e partire per mete inesplorate o anche solo per andare vicino casa in villeggiatura. Ci si arma di bagagli, valigie più o meno piene e si parte per questi viaggi lunghissimi in macchina per mari, monti, campagne, città mai visitate.
Le ultime statistiche fornite anche da coloro che prestano Soccorso Stradale a Roma hanno mostrato come ben oltre 20 milioni di italiani si sono riversati sulle strade ad agosto, merito anche della forte pandemia che volenti o nolenti, zone gialle o rosse, ha trattenuto gran parte della popolazione dentro casa. Ma è proprio in questi momenti di svago, di sfogo, che bisogna stare molto attenti e prestare la massima attenzione. Poichè il caldo torrido, sempre più umido e afoso per via del riscaldamento climatico, genera sempre più nervosismo e stress e affaticamento correlato nelle vite di tutti gli automobilisti cittadini e non.

Mettersi al volante e usare il telefono cellulare è senza dubbio una delle peggiori abitudini, soprattutto quando si pensa che fa caldo e non si presta la dovuta attenzione alla strada. Queste leggerezze possono fare la differenza poi tra la vita e la morte.
Prima di mettersi alla guida bisogna riflettere bene e pensare all’enorme rischio che si corre quando si guida distrattamente col cellulare in mano, rispondendo a un messaggio o ad una telefonata. Infatti non a caso la Commissione Europea stessa conferma che le distrazioni alla guida causano tra il 10 e il 30% di incidenti stradali all’interno dell’Unione Europea.

Basti considerare che appena 10 secondi di distrazione, ad una velocità di 100km/h, corrispondono a percorrere a occhi chiusi una distanza molto simile a quella di 6 campi da Tennis.
Quindi il consiglio è quello di limitare l’uso di supporti tecnologici durante la guida, o al massimo affidarsi all’aiuto degli assistenti vocali forniti se possibile dall’autovettura.

Photo by Marc Kleen on Unsplash

Call Now Button