Tra le principali cause di incidenti stradali a Roma troviamo dettagliatamente un’analisi condotta dall’Istat:

  • distanza di sicurezza
  • manovra irregolare
  • comportamento sconsiderato verso il pedone o del pedone stesso
  • presenza di buche o ostacoli accidentali non segnalati adeguatamente

Sulle strade urbane la prima causa di incidente che costringe ad intervenire il Soccorso Stradale e il Carroattrezzi è il mancato rispetto di precedenza o semafori, subito poi seguito dalla guida distratta; sulle strade extraurbane la guida distratta o la velocità troppo elevata assieme alla mancata distanza di sicurezza provocano poi incidenti che chiamano in causa l’officina a Roma nel riparare i danni pervenuti ai veicoli.

Le violazioni al Codice della Strada invece vede ai primi posti come causa dei sinistri l’inosservanza del rispetto della segnaletica , seguita dal mancato uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta dei bambini.

In netto calo sorprendentemente anche le multe per eccesso di velocità. A piedi e su due ruote, il rischio è sempre alto e si raccomanda infatti massima cautela e prudenza.

Purtroppo per i guidatori anche minorenni di ciclomotori o motocicli di alta cilindrata la mortalità è incrementata notevolmente.
Ma il vero dato sconfortante arriva dalla circolazione in autostrada che vede il numero di morti impennarsi.
Dal lunedì al venerdì negli spostamenti casa-lavoro e intorno alle 13, nel fine settimana tra le 11 e le 13, e tra le 16 e le 20 sono le fasce più a rischio per gli incidenti, e quindi bisogna prestare particolare attenzione.

Gli incidenti più gravi invece avvengono tra l’una e le 6 del mattino e fuori dal centro abitato. I mesi estivi si confermano il periodo peggiore per andare in giro con i veicoli, con il tasso di occupazione delle autovetture più alto per i sinistri. In particolare giugno e luglio presentano picchi per numero di incidenti, e luglio e agosto per le vittime.

 

 

Call Now Button